Dall'azione purificatrice per antonomasia nelle acque del Diluvio prima e in quelle del Giordano poi, alla pratica collettiva del Termalismo per favorire e salvaguardare una“mens sana in corpore sano”, l'originale "Agorà" dell'idrologia terapica è sempre stata presidio di salute e di benessere individuale, in ogni modo costantemente funzionale a quelle più prettamente sociali e comunitarie.

Allo stesso tempo, il quadro di uno scenario sociale con età media in crescita, ovvero di una società decisamente più “anziana” - non per questo meno vitale o meno vivace - indica nel cosiddetto Turismo termale: della salute e del benessere, uno degli “asset” di lungo periodo a più alto potenziale di interessi: ricco di opportunità e funzionale a soluzioni innovative sinergiche tra i diversi tipi di turismi.

Il doppio appuntamento alle Terme di Margherita di Savoia, in programma venerdì 5 luglio 2019, intende stimolare il recupero di una cultura delle terme e celebrare i 100anni di Federterme (1919 - 2019).

“La medicina termale nel centenario di Fedeterme” e “L’importanza del termalismo nel turismo italiano. Storia e prospettive”, sono le due Tavole Rotonde che vedranno impegnati esperti e protagonisti del settore, nonché interlocutori di primo piano sia a livello locale che nazionale.

Ai saluti del sindaco di Margherita di Savoia, Bernardo Lodipsoto, e di Marina Lalli, Amm.re Unico delle Terme di Margherita di Savoia - Vicepresidente Vicario di Federturismo, seguiranno gli interventi degli illustri relatori. Mentre le conclusioni saranno affidate a Costanzo Jannotti Pecci – Presidente di Federterme.

 

 

 

Leggi la notizia su www.affaritaliani.it